home page indice documenti attività album multimediale presentazione links scrivici
  
La mafia e Saviano

     Berlusconi dice “La mafia italiana risulta la sesta del mondo ma in realtà è la più conosciuta grazie al supporto promozionale che ha ricevuto dalle otto serie TV come La Piovra e tutta la letteratura in proposito da Gomorra e il resto. Un fatto di giudizio molto negativo per il nostro Paese”.
     Si sa, per Berlusconi tutto ciò che non contiene l’elogio di Sua Emittenza è da buttare via. Anzi come suggerisce un quotidiano del Nord sarebbe il caso di chiamare il fuochista Calderoli e commissionare un bel falò per buttare dentro tutti i libri difettosi.
     Cominciando dalla Colonna infame di Alessandro Manzoni, si può continuare con il Fu Mattia Pascal di Luigi Pirandello, Il Gattopardo di Tommasi di Lampedusa.
     Un bel rogo per illuminare invece figure positive come Emanuele Filiberto, i raccomandati di Maria De Filippi e perche no, Noemi Pazienza.

Marcello Tuveri - 29/04/2010


Edere repubblicane - Copyright © 2010 WebMaster: Giovanni Corrao